19 luglio 2018
Si è conclusa questa prima edizione del CLabTO, con la premiazione del gruppo vincitore. Si tratta di Up the Frequency , composto dal...
19 luglio 2018
Ci è piaciuto tenere i CLabber sulle spine fino all'ultimo, e così prima di premiare il team vincitore abbiamo distribuito gli...
19 luglio 2018
Il gran giorno è arrivato, la tensione è palpabile. Mentre la giuria organizza la giornata di pitch per valutare al meglio il lavoro...
5 luglio-18 luglio 2018
In questi giorni al Contamination Lab Torino 32 CLabbers stanno seguendo degli approfondimenti sulle tematiche clou per progettare la...

Challenge mobilità elettrica - lezioni e team working

5 luglio-18 luglio 2018

In questi giorni al Contamination Lab Torino 32 CLabbers stanno seguendo degli approfondimenti sulle tematiche clou per progettare la mobilità elettrica del futuro. 

Il secondo giorno, dopo la comunicazione l'ufficializzazione dei partecipanti dei diversi team, Alberto De Marco ha presentato l'app Wetaxi, mostrando agli studenti come nasce una startup, le difficoltà e i vincoli, ma anche i successi e la diffusione capillare della propria invenzione. Paolo Guglielmi ha tenuto un seminario sui veicoli elettrici, Germano Paini sulla Digital Innovation. La giornata intensa si è conclusa con l'AperiCLab, un momento di socializzazione davanti a una birra e il buffet. Si sa l'appetito vien mangiando, chissà se lo stesso vale per l'innovazione!

Nei giorni successivi si sono alternate pillole di approfondimento e lavoro in team. Francesco Quatraro ha raccontato ai ragazzi in cosa consiste la Circular Economy, Agnese Vellar ha dato un contributo sulla communicazione. 

Dario Peirone ha ascoltato i gruppi singolarmente per tirare fuori la vera ragione dietro i progetti e il problema alla base a cui stanno tentando di dare una risposta. Marcello Baricco ha sfidato gli studenti sulla mobilità idrogeno, un tema non così conosciuto dai nostri CLabbers! Dopo una presentazione intermedia davanti alla giuria quasi al completo, Egidio Dansero ha chiuso le pillole di contaminazione con una lezione d'ispirazione sul tema a noi caro della sostenibilità.

La seconda settimana invece è stata dedicata esclusivamente al lavoro in team per finalizzare l'idea progettuale, con revisione da parte dei tutor e dei mentor. Federico Boni Castagnetti di Iren ha seguito da vicino tutti i passaggi dei CLabbers, partecipando alle revisioni, alla formazione dei gruppi e alle lezioni.

La contaminazione è avvenuta a 360°: tra studenti con background diversi, con docenti che alcuni percorsi non avrebbero mai fatto incrociare, con l'azienda e con i tutor. Obiettivo raggiunto!